Ciao:

    Nessun contatto nella tua lista chat

    Usa il tasto cerca in alto per aggiungere un contatto

img

DICHIARAZIONI ANTICIPATE DI TRATTAMENTO (DAT): ESERCIZIO DI UN DIRITTO O ATTO DI SFIDUCIA?

La Legge n. 219/2017 sulle Disposizioni Anticipate di Trattamento (c.d. testamento biologico) è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 12 del 16 gennaio 2018 ed è pertanto entrata in vigore il 31 gennaio 2018. Disposizioni anticipate proprio perché espresse in previsione di uno stato di incoscienza con incapacità decisionale in caso di malattia a esito progressivo ed inevitabilmente infausto. In verità, anche prima della legge in oggetto, quando una malattia era giunta alla sua fase terminale, nessuno aveva il dovere di contrastarla a tutti i costi senza incorrere nell’accanimento terapeutico ed il dovere del medico, in tali casi, era solo quello di lasciare alla natura di fare il suo corso, alleviando i sintomi del paziente con le cure palliative, accompagnandolo e sostenendolo insieme ai familiari e agli amici. Affrettare la propria morte da parte di un malato che non sta ancora morendo della sua malattia, costituisce un diritto o un atto di sfiducia verso chi dovrebbe prestargli le dovute cure, nel rispetto del codice deontologico e della dignità della persona? La nuova legge, per far passare quella che resta una scelta eutanasica per omissione delle cure, ha dovuto prevedere la non punibilità del personale sanitario che si rende disponibile ad affrettare la morte di un paziente che non stava morendo della sua malattia? Il nuovo processo di secolarizzazione ha completamente sminuito l’importanza dei Valori non negoziabili e nel contempo l’uomo ha perso il suo valore ontologico. Qual è il ruolo dei mezzi di comunicazione di massa in questo processo subliminale di potere che alimenta una cultura dello scarto nei confronti degli esseri umani che vivono condizioni di fragilità? Comunque non sarà una legge a risolvere i complessi problemi umani, clinici e relazionali di chi vive il calvario di una malattia inguaribile ma per tanti gravi disabili farà la differenza tra la morte e la vita.

DETTAGLI EVENTO

Città Isernia
Regione Molise
Location Aula Magna Ex Università degli Studi del Molise
Indirizzo Via Giuseppe Mazzini, 8, Isernia, IS, Italia
Durata Corso 1
Referenze
Contatti

ALLEGATI EVENTO

Sabato 5 Maggio 2018