img

Fnomceo in campo contro le Fake News e le bufale che spopolano sul web

La Fnomceo scende in campo per lottare contro la montagna di bufale e fake news che negli ultimi tempi stanno mettendo a serio rischio la salute dei pazienti.

Notizie che mettono in dubbio il frutto della ricerca scientifica e il ruolo dei medici stanno purtroppo avendo al meglio su un pubblico facilmente influenzabile.

In un articolo di Andrea Le Pera, pubblicato sul sito dell’Enpam, si parla di una vera e propria controffensiva che si propine di sfatare falsi miti e di rimettere al centro la corretta informazione che solo un medico – e non un “laureato” in “Google”- può dare.

Lui – e solo lui – deve essere il punto di riferimento quando si ha un dubbio. Non ci si può affidare alla classica frase a effetto piazzata sui social per il solo gusto di ottenere un “mi piace”. Giocando sulla pelle di chi è alle prese con problemi seri di salute.

Con certi argomenti non si scherza. In ballo ci sono le vite umane. Gli annunci di diete miracolose, i no alle vaccinazioni o, ancora, le fantomatiche cure con il bicarbonato per sconfiggere il cancro, hanno un effetto devastante sulle persone.

Proprio da queste premesse prende spunto la campagna della Fnomceo che si propone di ridimensionare il triste fenomeno delle bufale, ormai dilaganti a ogni livello.

Informazioni prive di fondamento scientifico, lanciate da fonti tutt’altro che attendibili, stanno facendo più danni di uno tsunami.

Sul portale Fnomceo è possibile scaricare le immagini della campagna e metterle a disposizione dei propri pazienti.

Nella gallery qui sotto potete vedere alcuni esempi.

Clicca qui se vuoi leggere l'articolo sul sito Enpam.

Galleria Foto