img

RASSEGNA STAMPA. Anelli a Isernia: no ai militari in corsia, sì alle borse ai giovani medici

La presenza del presidente della Fnomceo alla giornata conclusiva dell’evento formativo sull’emergenza-urgenza - organizzato nella sede dell’Ordine dei medici di Isernia - ha avuto ampio risalto sugli organi di informazione regionali.

A margine dell’incontro Filippo Anelli ha risposto con un secco “no” a chi ha avanzato la proposta di risolvere il problema della carenza di personale nelle strutture sanitarie molisane facendo ricorso ai medici militari.

A suo avviso non è questa la soluzione. Più opportuno, invece, puntare su quei giovani medici oggi costretti a specializzarsi all’estero.

In che modo? Aumentando le borse disponibili. Una misura ritenuta urgente da Anelli, anche in vista dei pensionamenti di massa previsti nei prossimi anni.

Tornando all’emergenza-urgenza, il presidente della Fnomceo ha detto che non si possono togliere i medici dalle ambulanze. Devono lavorare in stretta sinergia con gli infermieri. Che a loro volta non possono essere lasciati soli.

Al tempo stesso è necessaria una stretta correlazione con i pronto soccorso.

Intanto, al fine di risolvere in tempi rapidi la carenza di medici in servizio al pronto soccorso, il presidente dell’Omceo di Isernia, Fernando Crudele, ha rilanciato la proposta di regolare la posizione dei professionisti da anni in servizio al 118.

Ma vediamo cosa hanno detto Anelli e Crudele nelle interviste riportate dai media molisani.

Questo è il servizio andato in onda su Teleregione:

Questo, invece, è il servizio proposto nelle edizioni del tg di Telemolise:

Anche i quotidiani online hanno dedicato ampio spazio all’evento. È il caso di Isnews. Qui puoi leggere l’articolo completo.

Cliccando sul link è possibile ascoltare il servizio con videointervista de Il Quotidiano del Molise.

Questo è invece l’articolo pubblicato sull’online Il Giornale del Molise.

Qui sotto, infine, proponiamo in formato pdf l’articolo pubblicato sul quotidiano Primo Piano Molise: